Che differenza c’è fra home staging e home styling?

da | Mar 23, 2022 | HOME STAGING E MARKETING IMMOBILIARE LODI | 0 commenti

Che differenza c’è fra home staging e home styling?  

Questa è una domanda che mi fanno diverse persone e è normale che venga in mente chiederselo, perché a prima vista le tue professioni potrebbero essere uguali.

Invece, ci sono diverse differenze fra l’home stager e l’home stylist, ovvero fra i professionisti che svolgono questi due mestieri.

Di sicuro entrambi hanno a che fare con la casa, o meglio con il rendere più bella la casa, però ci sono delle differenze sostanziali che interessano la tipologia di intervento, il momento in cui viene effettuato e, in un certo senso, anche il suo scopo finale.

Una parentesi prima di cominciare: le parole inglesi possono essere facilmente fraintese, soprattutto da chi non conosce bene la lingua e questo non è assolutamente un problema, l’importante è chiamare il professionista giusto al momento giusto!

home styling

Cos’è l’home staging e chi è l’home stager

L’home staging è una pratica ed è anche un’arte, perché permette di rendere la casa più bella, accogliente e quindi attraente quando viene messa in vendita.

Il punto di partenza, è infatti il marketing o meglio quello che viene definito il marketing delle emozioni.

Quante volte, guardando una foto di una casa ci siamo letteralmente innamorati?

Quante volte, guardando le immagini di un bagno, di una camera da letto o di una cucina abbiamo pensato “quanto mi ci piacerebbe abitare lì?”

Questo è il potere dell’home staging, ovvero dell’allestimento di uno spazio realizzato appositamente per rendere il processo di visione delle immagini più coinvolgente.  

In altre parole, attraverso specifiche tecniche che solo i professionisti conoscono perché hanno studiato e imparato, è possibile creare delle vere e proprie ‘scene’ che diventeranno la base di fotografie pensate per veicolare al meglio l’immobile in vendita.

Come detto, l’home staging è una pratica ed è un’arte, ma è anche una tecnica che permette di esaltare i pregi di un immobile attraverso degli interventi mirati, dove lo scopo è far innamorare i potenziali clienti della casa e venderla in modo più veloce e migliore (dal punto di vista economico e dei tempi).

Ecco quindi che l’home staging è un intervento che ha lo scopo di “lasciare il segno” in un certo momento, solitamente nella vendita di un immobile.

A seguito dell’home staging, viene infatti scattato il servizio fotografico professionale, che genera la raccolta di immagini che poi l’agente immobiliare andrà a veicolare nei propri canali.

Ecco quindi che l’home stager è il professionista che pratica l’home staging.

home stylist

Cos’è l’home styling e chi è l’home stylist?

Veniamo quindi all’home styling, che è la professione che ‘veste’ la casa ovvero crea un risultato di stile attraverso arredi, colori tessuti, complementi e tutti gli elementi necessari per comporlo.

Home staging e home styling non si improvvisano, servono competenze specifiche che passano dalla conoscenza di materiali al design, dallo studio dei colori alla valorizzazione immobiliare eseguita attraverso l’inserimento di arredi o di altri componenti.

Alcuni professionisti definiscono l’home styling come l’insieme delle tecniche percettive che riguardano colore, materiali luce e arredi, ovvero utilizzando tutte le tecniche acquisite, si creano ambienti che hanno uno stile definito, ma che soprattutto rispecchiano i desideri del cliente che commissiona l’intervento.

Punti di comune fra home staging e home styling ce ne sono?

Il primo punto in comune che mi viene in mente è questo: entrambe le tecniche permettono di cambiare look a una casa senza fare lavori edili. 

Sia l’home staging che l’home styling NON richiedono infatti interventi di muratura o di fare/spostare impianti…

Un altro punto in comune è che entrambe queste professioni sono votate al bello, ovvero al rendere la casa più bella e attraente possibile.

Per quanto riguarda le differenze, l’home styling lavora sulla base di ciò che gli chiede il cliente, mentre l’home staging opera di base su altri fattori ,che possono essere sicuramente il gusto del proprietario di casa, ma anche dinamiche che favoriscono la vendita e che tengono conto dei trend in corso.

Un esempio è la scelta di adottare gli stili naturali, molto amati e anche molto richiesti, che aiutano ad esaltare le caratteristiche green di un edificio, e quindi a risvegliare l’interesse di chi crede in questo stile di vita e desidera abitare un immobile che lo rispecchia.

Queste le maggiori differenze fra home staging e home styling, molto probabilmente ce ne sono altre, ma in questo articolo puoi comprendere quali sono le maggiori.

Se vuoi vendere la tua casa Lodi e arricchirla con un servizio professionale di home staging chiamami qui, sono in ascolto

Che differenza c’è fra home staging e home styling?
blank
Share via
Copy link
Powered by Social Snap